TOGLIAMO IL DOLORE DALL’ERRORE. ABBIAMO IL DIRITTO DI SBAGLIARE.

MI OCCUPO DI BIMBI CHE SOFFRONO, CHE MI CHIEDONO DI TOGLIERE IL DOLORE DELL’ERRORE.

L’attivazione emozionale favorisce la creazione di memoria duratura. L’emozione è un grande decisore: mi duole (ansia, paura…) onde lente e lunghe che viaggiano sotto soglia: scappa che ti fa male, mi fa bene (gioia, gratificazione, piacere…) picchi brevi che il cervello tende a ricercare. Quindi non è la mente che controlla l’emozione, ma l’emozione è determinata dalla  relazione con l’altro e modifica il nostro essere persona, fino a mutarne il DNA.

Questo ci da una grande responsabilità, soprattutto quando il nostro compito è quello di insegnare/educare, perché l’apprendimento sarà determinato dalla relazione emozionale,  che si instaura tra chi insegna e chi impara: timore – scappa, si fissa un ricordo legato alla paura che si tenderà ad evitare; gioia – piacevole sensazione, si fissa un ricordo legato al piacere che il cervello continuerà a ricercare.

Sunto di Abilmente Insieme dell’intervento a TED MILANO della Dr.ssa Daniela Lucangeli  

Questa voce è stata pubblicata in Sostegno all'inclusione, Sostegno allo Studio, Uncategorized. Contrassegna il permalink.